Un po' di me...

In ENEL

Febbraio 1992 - Nell'ufficio di Via Beruto... con il Frank La mia "avventura" in ENEL ha avuto inizio il 7 marzo 1983, dopo aver partecipato, prima del servizio militare, ad un concorso per 12 Periti in Informatica; sono stato assunto presso il Servizio di Calcolo Automatico dell'ENEL, che si trovava a Milano, zona Lambrate.

Mi sono inserito in un ambiente giovane, dinamico, sereno, dove ho avuto ottime possibilità di crescita professionale. L'unità in cui mi trovavo è cresciuta sia di numero sia d'importanza all'interno dell'ENEL, divenendo punto di riferimento per lo sviluppo informatico di tutta l'azienda.

L'ufficio 106 a Sesto S. Giovanni Questa lunga esperienza in ENEL mi ha dato la possibilità di percorrere un tratto di cammino con molte persone, di varie parti d'Italia, con cui ho lavorato per parecchio tempo. Sono stato varie volte a Roma, Venezia, Torino, ed alcune volte a Firenze, Napoli e Palermo. Ho conosciuto moltissimi colleghi e superiori dei quali conservo nitido il ricordo e che hanno lasciato un'impronta positiva nella mia vita. E penso di aver avuto la fortuna di crescere anche da un punto di vista tecnico in un periodo in cui l'Informatica ha compiuto passi da gigante: sono passato dalle schede perforate ai primi terminali, all'avvento del personal computer con il DOS, e poi l'arrivo di Windows, i prodotti di Office... la crescita dei mainframe... e poi Internet, e le macchine Unix...

Negli ultimi anni la privatizzazione dell'azienda, connessa al cosiddetto "spezzatino Bersani", ha frammentato l'ENEL in una infinità di società: parole d'ordine "risparmiare", indipendentemente dalla qualità del servizio fornito, e "outsourcing", lo sviluppo delle nuove applicazioni per le varie funzioni dell'azienda deve essere affidato a personale di ditte esterne. L'area che si occupa di informatica nel frattempo è diventata una delle tante società dal nome (originalissimo...) di Enel.it.