Sulle due ruote...

Un nuovo modo di viaggiare

Be', dai, so bene che la foto a fianco non è proprio da prendere ad esempio: senza casco e senza guanti... a mia discolpa ho il fatto che è stata scattata alla mia prima esperienza "seria" sulle due ruote, la "Tirreno-Adriatica", quindi non ero ancora attrezzato.

Da alcuni anni, per la Pro Loco insieme ad alcuni amici, ho iniziato ad organizzare alcune iniziative sulle due ruote. La prima, in occasione del Giubileo del 2000 da Parona a Roma (740 km. circa). A questa iniziativa, avendo da poco cambiato lavoro, ho preso parte solo per i primi due e gli ultimi tre giorni, senza - purtroppo - pedalare.

Nell'anno 2001 ci siamo presi una pausa; una breve escursione (140 km.) da Parona al Santuario di Re, in Val Vigezzo - la Valle dei Pittori - che è servita per mettere le basi alle due "imprese" successive: la "Tirreno-Adriatica", di 470 km., e la "Parona-San Giovanni Rotondo", di 820 km. A queste due ultime pedalate ho partecipato anch'io cimentandomi sulle due ruote, anche se per "brevi" tratti: 170 km. circa nel primo caso, 200 km. circa nel secondo.

E' una esperenza molto particolare, un modo di viaggiare a pieno contatto con la natura, alla scoperta di luoghi a 18-20 km. all'ora, prendendoci il tempo per sostare a gustare panorami, visitare città, provare sensazioni sempre diverse. Anche la scelta di trascorrere le notti in tenda, presso campeggi attrezzati, contribuisce da un lato ad aumentare l'affiatamento del gruppo, dall'altro e contenere l'aspetto economico dell'iniziativa.

Nel 2004, in occasione dell'anno santo compostellano, abbiamo organizzato una pedalata molto impegnativa lungo il "Cammino di Santiago", da Burgos a Santiago de Compostela. E' stata un'avventura indimenticabile...

Nella primavera del 2005 sono stato uno dei soci fondatori dell'Associazione Sportiva Dilettantistica "Ciclistica Parona".

Poi, nel 2005, siamo andati in Camargue, a Les-Saintes-Maries-de-la-Mer, toccando, con una escursione in auto, il santuario di Notre-Dame de la Salette. Un altro Santuario, dedicato ai ciclisti, la Madonna del Ghisallo, è stata la meta del 2006, nell'escursione ciclo-turistica "Giro del lago di Como".

Poi nel 2007, in Spagna e Portogallo, da Toledo a Fatima, nel 2008 la pedalata ad oggi più lunga ed impegnativa, da Parona a Lourdes, in occasione dell'anno santo indetto per celebrare i 150 anni delle apparizioni avvenute nella cittadina pirenaica. Ed ancora, nel 2009, da Parona ad Assisi, attraverso i suggestivi paesaggi della Toscana e dell'Umbria

Tra queste "grandi iniziative" siamo riusciti anche ad inserire delle pedalate più semplici, di un giorno, anzi di mezza giornata con pranzo conclusivo, raggiungendo alcuni tra i santuari più frequentati della nostra zona: la Madonna del Sasso al lago d'Orta, il Sacro Monte di Varallo, l'Eremo di Sant'Alberto di Butrio, il Santuario di Crea, il Tempio della Fraternità a Cella di Varzi, il Santuario di Graglia...

Di seguito potete trovare un po' di documentazione relativa alle nostre principali pedalate; la maggior parte dei percorsi e delle altimetrie sono stati forniti da mio fratello Marco, io ho preso il tutto e messo in fogli excel realizzando i grafici. Non li ho volutamente messi in formato pdf perché fossero liberamente copiabili da chiunque, in modo che chi vuole può usarli d'esempio per dei propri percorsi; qualcuno ha chiesto, qualcun altro no... ma non c'è problema, li lascio sempre in excel... :-)

- Lungo la Via Francigena
luglio 2000
km. 740
- Nella valle dei pittori
giu-2001
km. 140
- In bicicletta tra i due mari
lug-2002
km. 470
- Da Parona a San Giovanni Rotondo (FG)
giu-2003
km. 820
- In bici lungo il "Cammino di Santiago"
giu-2004
km. 520
- Da Parona al Santuario della Madonna del Sasso
set-2004
km. 79
- In bici nella terra dei gitani
giu/lug-2005
km. 610
- Da Parona al Sacro Monte di Varallo
set-2005
km. 84
- Giro del lago di Como in bici
giu/lug-2006
km. 340
- Da Parona a Sant'Alberto di Butrio
set-2006
km. 80
- Ciclo-pellegrinaggio a Fatima
giu-2007
km. 625
- Da Parona al Santuario di Crea
set-2007
km. 62
- In bici alla grotta di Lourdes
giu-2008
km. 950
- Da Parona al Tempio della Fraternità
ott-2008
km. 92
- Parona-Assisi - In bici alla città della pace
giu-2009
km. 600
- Da Parona al Santuario di Graglia
set-2009
km. 88
- Giro del Lago Maggiore
giu-2010
km. 367
- Da Parona al Sacro Monte di Varese
set-2010
km. 84
- Da Parona al Santuario di Caravaggio
apr-2011
km. 101
- Dalla Torre di San Siro alla Tour Eiffel
giu/lug-2011
km. 940
- Da Parona a Colle don Bosco
mag-2012
km. 90
- Ciclo-staffetta Parona-Assisi in memoria di Tom
giu-2012
km. 545

Alla fine di ottobre del 2005 con il mio amico Piero ho percorso in bicicletta il sentiero E/1 attraverso il Parco del Ticino tra Sesto Calende (VA) a Vigevano (PV), lungo la sponda lombarda. Per un resoconto dell'escursione clicca qui. I primi di novembre del 2006 abbiamo percorso il tratto del Ticino che da Pavia risale fino a Vigevano, mentre nel 2007, ad ottobre, abbiamo pedalato tra Sesto Calende e Vigevano, prevalentemente lungo la sponda piemontese.

Il 21 luglio 2009, con il mio piccolo Alberto, ho percorso in bici i 13 km. tra La Thuile (m. 1.441 s.l.m.) ed il colle del Piccolo San Bernardo (m. 2.188 s.l.m.) per seguire la parte finale di una tappa del Tour de France. Fantastico!!

Ho un paio di sogni nel cassetto: percorrere per intero il "Cammino di Santiago", da Roncisvalle (o Saint-Jean-Pied-de-Port) a Santiago de Compostela; andare a Roma lungo la "Via Francigena".

Per i cicloturisti segnalo un sito imperdibile: le "Trento bike pages".